Scarica l’applicazione per visualizzare oltre 400 farmaci con relativi dosaggi ad uso pediatrico e 300 malattie con sintomi e relative terapie. Un prontuario farmaceutico pediatrico tascabile.

 

 

ipediatria ipediatria

Malattie

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

TENIASI

Taenia saginata e taenia solium, la prima è patogena solo allo stadio adulto, la seconda anche allo stadio larvale.TRASMISSIONIIn carni poco cotte o crude di manzo o di maialeINCUBAZIONE2-3 mesiCLINICADolori addominali, nausea, periodi alternati di disappetenza e di bulimia.DIAGNOSIRicerca delle proglottidi e delle uova nelle feci. La distinzione tra Taenia saginata e taenia solium può essere fatta solo se vengono emesse proglottidi gravide, le uova delle due specie sono invece tra loro indistinguibili. TERAPIANiclosamide come Yomesan cpr 500 mg: Somministrare subito dopo la prima… [..]

TETANIA

Condizione patologica caratterizzata da un aumento abnorme dell’eccitabilità neuromuscolare, che si manifesta ad accessi, caratterizzati da contratture toniche diffuse a tutti i gruppi muscolari, particolarmente alle estremità degli arti (spasmo carpopedalico) l’eventuale interessamento della muscolatura laringea può creare un ostacolo più o meno grave alla respirazione.La t. può manifestarsi nel corso di tutte quelle condizioni che comportano la riduzione del livello del calcio nel siero, particolarmente in caso di insufficienza funzionale delle ghiandole paratiroidi (t.… [..]

TETANO

Malattia infettiva acuta da Clostridium tetani, caratterizzta da convulsioni e spasmi tonici intermittenti dei muscoli volontari; lo spasmo dei masseteri è responsabile del nome di "trisma" (o "serramascelle"). EPIDEMIOLOGIA In tutto il mondo il tetano provoca 50000 morti all'anno. L'infezione può svilupparsi anche post-partum nell'utero (tetano materno) e nell'ombelico dei neonati (tetanus neonatorum). La malattia clinica non conferisce immunità. Il tetano è una malattia di enorme importanza, che può essere prevenuta, particolarmente nella sua forma neonatale presente nei paesi in… [..]

TIC

Movimento involontario patologico o anche vocalizzazione. Il tic è a comparsa improvvisa, rapido, improvviso e ricorrente, aritmico e con il fine apparente di alleviare la tensione, a carico di uno o più gruppi di muscoli.Si distinguono:- Tic motori semplici, con ammiccamenti, smorfie del viso, colpi di tosse, alzate di spalle, torsioni del collo - Tic motori complessi, che includono movimenti mimici, riassettarsi, saltare, toccare, pestare i piedi, odorare un oggetto - Tic vocali semplici, come raschiarsi la gola, tirare su col naso, sbuffare, abbaiare, grugnire - Tic vocali complessi,… [..]

TONSILLITE ACUTA

Detta anche angina per il senso di costrizione o di strangolamento (angor) che determinano a livello della gola. CAUSE Il problema clinico principale è poterne riconoscere l’eziologia: virale o batterica (streptococcica), che è la sola a richiedere una pronta e adeguata terapia antibiotica.Lo streptococco beta-emolitico di gruppo A è, infatti, responsabile del maggior numero di faringo-tonsilliti batteriche in età pediatrica e può lasciare (a distanza di 2-5 settimane) importanti complicanze, quali il reumatismo articolare acuto e la glomerulonefrite acuta… [..]

TONSILLITE CRONICA

Possono essere conseguenza di ripetuti episodi di t. acuta o esordire come tali sin dall’inizio, con una sintomatologia attenuata, caratterizzata da lievi e saltuari dolori alla gola, senso di fastidio e di bruciore, modesto disturbo alla deglutizione, febbricola persistente, malessere generale, facile affaticabilità. Le tonsille, inizialmente e specie nell’età infantile, possono accrescersi di volume, per aumento del tessuto linfatico tonsillare (t. cronica ipertrofica), successivamente possono tornare di dimensioni normali, mentre nelle cripte tonsillari si raccolgono zaffi… [..]

TOXOCARIASI

La toxocariasi è una zoonosi e una sindrome, ampiamente diffusa nel globo, causata dalla invasione del lume intestinale dell'uomo da parte di nematodi del genere Toxocara, specialmente toxocara canis e toxocara cati (parassiti frequenti nei cani e gatti e, per vicinanza, anche dell'uomo) che, penetrati per via oro-fecale, migrano verso tutto l'organismo dall'intestino, dove maturano le larve. L'uovo si sviluppa nel terreno, seminato dalle feci di cani e gatti malati. Passate all'uomo, il periodo di incubazione della malattia è di alcune settimane o mesi, a seconda della quantità di… [..]

TOXOPLASMOSI

Malattia provocata da infezione dell’organismo da parte di un protozoo parassita, tipica dell’uomo e di molti animali. L’infezione è molto diffusa in tutto il mondo, specie nei climi caldi e umidi, ma solo in una percentuale bassa di casi essa determina segni di malattia: più spesso rimane asintomatica. CAUSE L’agente responsabile è il Toxoplasma gondii, un parassita intracellulare obbligato, che ha come ospite definitivo i felini e come ospiti intermedi diversi mammiferi, tra cui l’uomo e gli uccelli.Le principali forme del parassita sono: l’oocisti, ovoidale di 10-12 µm… [..]

TRICHIURIASI - TRICOCEFALOSI

malattia determinata da infestazione dell’organismo da parte del verme nematode Trichuris trichiura, è un infezione parassitaria molto spesso asintomatica, ma che può determinare disturbi intestinali. Il verme adulto ha una lunghezza di 30-50 mm, presenta una porzione anteriore sottile, nella quale è contenuto l’esofago, e una porzione posteriore più spessa che contiene l’intestino e gli organi della riproduzione.È presente in tutto il mondo, particolarmente nelle regioni tropicali, in relazione a cattive condizioni di igiene alimentare. I vermi adulti vivono nell’intestino cieco… [..]

TROMBOSI

Patologie che coinvolgono le arterie, le vene e i vasi linfatici degli arti.EZIOLOGIA La trombosi può colpire le vene superficiali (tromboflebite superficiale) o le vene profonde (trombosi venosa profonda). Una trombosi venosa protratta nel tempo può causare insufficienza venosa cronica con edema, dolore, pigmentazione cutanea da stasi, dermatite da stasi e ulcere da stasi. La trombosi è quasi sempre accompagnata da flebite, cosicché i termini trombosi e tromboflebite vengono usati in maniera intercambiabile. La trombosi può verificarsi a causa di anomalie della coagulazione che… [..]

TUBERCOLOSI

Infezione cronica, ricorrente, più frequente nei polmoni. Una volta che l'infezione si è stabilita, la tubercolosi clinica (TBC) può svilupparsi nel giro di mesi o può non manifestarsi per anni e addirittura decenni. EZIOLOGIA La TBC riguarda soltanto le malattie causate dal Mycobacterium tuberculosis, dal M. bovis o dal M. africanum. Altri micobatteri possono causare malattie simili alla TBC (v. oltre), ma generalmente essi rispondono poco ai farmaci efficaci per la TBC. Nei paesi sviluppati, la TBC dell'uomo si verifica quasi esclusivamente attraverso l'inalazione di… [..]

TUBERCOLOSI POLMONARE

La malattia recrudescente interessa tipicamente le cicatrici nodulari nell'area apicale di uno o di entrambi i polmoni (foci di Simon) e può allargarsi attraverso i bronchi alle altre porzioni. La recrudescenza può aver luogo mentre un focus primario di TBC è ancora in fase di cicatrizzazione, ma è più spesso ritardata sino a quando un'altra malattia faciliti la riattivazione dell'infezione. In un soggetto immunocompetente il cui test alla tubercolina risulti positivo ( 10 mm), l'esposizione alla TBC raramente esita in una nuova infezione, in quanto l'immunità dei linfociti T controlla… [..]

Pagina 1 2