Scarica l’applicazione per visualizzare oltre 400 farmaci con relativi dosaggi ad uso pediatrico e 300 malattie con sintomi e relative terapie. Un prontuario farmaceutico pediatrico tascabile.

 

 

ipediatria ipediatria

Malattie

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

ENDOCARDITE INFETTIVA

DEFINIZIONE
Infezione interessante l’endocardio o l’endotelio dei grossi vasi, caratterizzata dalla presenza dell’agente eziologico nel sito di lesione.
Causata dalla proliferazione prevalentemente di batteri nel sito della lesione.
Lesione tipica : vegetazione = ammasso di piastrine, fibrina, cellule infiammatorie, microcolonie di batteri.
Frequentemente presenza di vegetazioni sulle valvole cardiache.

EZIOLOGIA
Complicanza di cardiopatia congenita o valvulopatia acquisita

Agenti infettivi

  • Streptococchi viridanti : presenti fisio nel cavo orale
  • Staffilococchi
  • Enterococchi : presenti fisio in vie digerenti e urogenitali

Batteriemia proveniente da
  • Interventi chirurgici
  • Interventi odontoiatrici
  • Manovre strumentali interessanti tessuti contaminati da flora batterica (vedi schema delle profilassi)
Rischio: Tetralogia di Fallot, DIV, Persistenza dotto arterioso di Botallo, Stenosi Aortica, Coartazione aortica, Stenosi della polmonare, Portatori di valvole protesiche.

CLINICA
Sepsi
  • Febbre
  • Mioartralgie
  • Splenomegalia
Cute
  • Petecchie
  • Noduli di Osler nei polpastrelli
  • Lesioni emorragiche alle mani e ai piedi di Janeway
Embolia
  • Polmonare
  • SNC
Cuore
  • Soffio cardiaco
DIAGNOSI
- Emocromo, VES, PCR, complementemia
- Emocoltura.Fare 3 prelievi a distanza di un’ora una dall’altra
- Esame urine
- ECG
- Ecocardiografia (Transtoracica, transesofagea)

TERAPIA
Antibiotica:
- Empirica in attesa dei risultati delle emocolture
- e.v.
- Antimicrobici battericidi per 4-6 settimane

Chirurgica solo in casi selezionati:
- Insufficienza cardiaca refrattaria a terapie mediche, embolie sistemiche gravi
- Inefficace terapia antibiotica (es. miceti)
- Disfunzione valvolare ingravescente
- Recidive su protesi valvolari
- Ascessi locali con anomalie di conduzione

PREVENZIONE
Per ridurre le opportunità di contrarre questa infezione, prima di procedere con particolari indagini o trattamenti medici a livello di denti, cavo orale, apparati respiratorio, genitourinario, gastroenterico, è d’uso sottoporre il paziente alla PROFILASSI ANTIBIOTICA, ovvero premunirlo contro l’insorgere della malattia, tramite l’assunzione di antibiotici.

Numerosi studi sono stati compiuti allo scopo di stabilire la reale efficacia della profilassi antibiotica per l’endocardite batterica. A tutt’oggi essa rappresenta comunque l’unico mezzo che tuteli in gran parte il paziente.

PROFILASSI RACCOMANDATA IN PROCEDURE ODONTOIATRICHE
- Estrazioni dentarie
- Procedure periodontali: chirurgia, detartrasi, sondaggi e richiami periodici
- Posizionamento di impianti dentari e reimpianto di denti avulsi
- Procedure a livello endodontico (canale radicolare) o procedure chirurgiche oltre l’apice
- Posizionamento sottogengivale di fibre/strips ricoperta di antibiotico
- Posizionamento di bande ortodontiche (ma non di brackets)
- Iniezioni locali di anestetico, se intralegamentarie: le iniezioni intraligamentarie sono dierette tra la radice dell’osso e sono volte alla somministrazione di agente anestetico in corrispondenza del periostio dell’osso.
- Pulizia profilattica di denti o impianti per la quale si preveda un sanguinamento


PROFILASSI NON RACCOMANDATA IN PROCEDURE ODONTOIATRICHE
- Odontoiatria restaurativa con/senza fili retrattivi (comprese le otturazioni di carie e le sostituzioni di denti mancanti, l’uso di antibiotici può essere considerato in casi selezionati, in particolare se si presume un sanguinamento significativo)
- Iniezioni locali di anestetico se NON intraligamentarie
- Trattamento endodontico intracanalare: chiusura del canale
- Posizionamento di diga di gomma
- Rimozione di suture post-operatorie
- Posizionamento di apparecchi postodontici/ortodontici mobili
- Rilievo di impronte del cavo orale
- Trattamenti a base di fluoro
- Radiografia del cavo orale
- Sistemzaione di apparecchi ortodontici
- Caduta di denti decidui

PROCEDURE DEL TRATTO RESPIRATORIO

RACCOMANDATA: Tonsillectomia/adenoidectomia, Operazioni chirurgiche che interessano la mucosa respiratoria, Broncoscopia con broncoscopio rigido.
NON RACCOMANDATA: Intubazione endotracheale, Broncoscopia con broncoscopio flessibile, con o senza biopsia (profilassi opzionale in pazienti ad alto rischio), Inserzione di un tubo per via timpanostomica.
 
PROCEDURE DEL TRATTO GASTROINTESTINALE
RACCOMANDATA: Scleroterapia di varici esofagee, Dilatazione di stenosi esofagea ,Colangiografia retrograda endoscopica con ostruzione biliare, Chirurgia a livello delle vie biliari, Operazioni chirurgiche che interessino la mucosa intestinale.
NON RACCOMANDATA: Ecocardiografia transesofagea (profilassi opzionale per pazienti ad alto rischio), Endoscopia con o senza biopsia gastrointestinale (profilassi opzionale per pazienti ad alto rischio).

PROCEDURE DEL TRATTO GENITOURINARIO
RACCOMANDATA: Chirurgia prostatica, Cistoscopia, Dilatazione uretrale
NON RACCOMANDATA: Isterectomia per via vaginale (profilassi opzionale in pazienti ad alto rischio), Parto vaginale (profilassi opzionale in pazienti ad alto rischio), Parto cesareo, In assenza di infezioni: posizionamento di catetere, dilatazione e curettage utero, interruzione di gravidanza, procedure di sterilizzazione, inserzione o rimozione di devices intrauterini.

PROFILASSI NON INDICATA
- DIA secundum isolato
- Esiti di riparazione chirurgica di DIA, DIV o di pervietà del dotto di Botallo (senza residui oltre 6 mesi)
- Precedente rivascolarizzazione miocardica mediante bypass aorto-coronarico
- Prolasso valvolare mitralico senza rigurgito
- Soffi fisiologici, funzionali o innocenti
- Precedente malattia di Kawasaki senza disfunzione valvolare
- Precedente malattia reumatica senza disfunzione valvolare
- Pacemakers e defibrillatori impiantabili intravascolari ed epicardici

ELENCO FARMACI
- Amoxicillina : Amoxicillina, Zimox, Velamox
- Ampicillina : Ampicillina, Amplital
- Azitromicina : Azitrocin, Ribotrex, Zitromax, Trozocina
- Cefalexina : Ceporex, Keforal, Lafarin
- Cefadroxil : Cefadril, Ceoxil, Cephos, Trenodyn, Oradroxil
- Cefazolina : Cefamezin, Acef, Cefabiozim, Cefazil, Recef
- Claritromicina : Klacid, Veclam, Macladin
- Clindamicina : Dalacin C.
- Gentamicina : Gentalyn
- Vancomicina : Vancocina A.P.