Scarica l’applicazione per visualizzare oltre 400 farmaci con relativi dosaggi ad uso pediatrico e 300 malattie con sintomi e relative terapie. Un prontuario farmaceutico pediatrico tascabile.

 

 

ipediatria ipediatria

Malattie

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

LEPTOSPIROSI (MALATTIA DI WEIL)

Gruppo di zoonosi provocate da microrganismi appartenenti al genere Leptospira. Malattia infettiva antropozoonosica.
La leptospirosi è una zoonosi (malattia che colpisce sia gli animali sia l'uomo) causata da batteri del genere Leptospira. E' tipica di diverse specie di animali (principale serbatoio delle leptospire patogene per l'uomo sono i roditori) e si diffonde nell'ambiente tramite i microrganismi che essi rilasciano nelle urine. La leptospirosi è diffusa in tutto il mondo, ma colpisce soprattutto le aree rurali delle regioni temperate e tropicali.

INCUBAZIONE
7-13 giorni

CLINICA
Fase setticemica con febbre, cefalea, mialgia, malessere, congiuntivite. Fase delle localizzazioni con interessamento del fegato o del rene o delle meningi.

DIAGNOSI
Coltura di liquidi e materiali biologici, test sierologici

TERAPIA
La leptospirosi si cura con terapia antibiotica e di supporto. Il trattamento è a base di antibiotici, penicillina G (come Penicillina G Sodica ad alte dosi 100000 UI/kg/die in sei dosi EV per 5-10 giorni) o se superiore agli 8 anni Minociclina come Minocin 4 mg/kg/die in due dosi per 7 giorni, alle quali le leptospire sono molto sensibili. La guarigione di casi non trattati tempestivamente può richiedere parecchi mesi. La profilassi delle leptospirosi consiste nella lotta ai roditori e agli altri animali portatori di leptospire e nel divieto di balneazione in acque stagnati, fiumi e canali. L'efficacia della vaccinazione umana è discussa perché non assicura una protezione contro tutti i tipi di leptospire, ma è comunque consigliata a chi, per motivo di lavoro, è maggiormente esposto al rischio di infezione.

Restano quindi di fondamentale importanza le norme igieniche elementari:

lavarsi accuratamente le mani
porre attenzione all'igiene dei bambini (che con estrema facilità portano le mani alla bocca)
gli alimenti come verdura e frutta vanno lavati con accuratezza
evitare di entrare in contatto con acqua contaminata.