Scarica l’applicazione per visualizzare oltre 400 farmaci con relativi dosaggi ad uso pediatrico e 300 malattie con sintomi e relative terapie. Un prontuario farmaceutico pediatrico tascabile.

 

 

ipediatria ipediatria

Farmaci

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Ceftibuten - Cedax - Isocef

E' impiegato in ambito clinico nel trattamento delle infezioni delle vie respiratorie ed urinarie, sostenute da microrganismi sensibili alle cefalosporine. E' un antibiotico molto impiegato in ambito clinico, vista l'elevata efficacia dimostrata anche nei confronti di microrganismi generalmente resistenti alle penicilline e la facilità d'assunzione garantita dalla possibilità di usufruire della somministrazione per os. Il ceftibuten infatti è un principio attivo appartenente alla classe delle cefalosporine semisintetiche di terza generazione, la cui struttura chimica ne conferisce una naturale resistenza all'acidità gastrica, tale da permetterne l'assunzione per via orale. Assorbito al livello intestinale, il ceftibuten raggiunge la massima concentrazione plasmatica in circa 2-3 ore distribuendosi successivamente tra tutti i fluidi biologici, dove permeando agevolmente le membrane biologiche, ad eccezione della barriera emato-encefalica, espleta la sua azione terapeutica. Al pari degli altri beta-lattamici anche il ceftibuten esercita la propria attività battericida, compromettendo la stabilità della parete batterica, riducendo la formazione di cross-linking tra le molecole di peptidoglicano e facilitando così la lisi del microrganismo per shock osmotico. Terminata la propria azione terapeutica, che ricordiamo efficace contro un ampio spettro di microrganismi sia Gram positivi che negativi, il ceftibuten viene eliminato immodificato prevalentemente attraverso le urine.

Dose
OS: 9 mg/kg/die in 1 somministrazione giornaliera lontano dai pasti

Cedax, Isocef
Granulato per sospensione 36mg/ml
Capsule 400 mg