Scarica l’applicazione per visualizzare oltre 400 farmaci con relativi dosaggi ad uso pediatrico e 300 malattie con sintomi e relative terapie. Un prontuario farmaceutico pediatrico tascabile.

 

 

ipediatria ipediatria

Farmaci

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Sirolimus - Rapamicina - Rapamune

Il sirolimus è un farmaco immunosoppressore usato per prevenire il rigetto nei trapianti d'organo. Il Sirolimus è un antibiotico macrolide scoperto come prodotto di un batterio (Streptomyces hygroscopicus) in un campione di terreno proveniente da Rapa Nui (isola di Pasqua), e per questo motivo è anche chiamato Rapamicina. La rapamicina nei mammiferi ha come bersaglio una serina treonina chinasi (mTOR, mammalian Target Of Rapamycin) che regola la crescita, la proliferazione, la motilità e la sopravvivenza delle cellule. Diversi nuovi farmaci antitumorali sono mirati ad inibire questo enzima. Il maggior vantaggio del sirolimus rispetto agli inibitori della calcineurina è che non è tossico per i reni. I pazienti trattati con inibitori della calcineurina tendono ad avere, nel lungo periodo, problemi renali anche cronici. Indicato per la prevenzione del rigetto di trapianto. Effetti indesiderati possono essere anemia, leucopenia, trombocitopenia, febbre, disturbi gastrointestinali.

Dose
Paziente > 13 anni < 40 kg: subito dopo il trapianto 3 mg/m2. seguita da 2 mg/m2 una volta/die

Rapamune
Soluzione orale 60 ml (1 mg/ml)
Compresse 2mg