Scarica l’applicazione per visualizzare oltre 400 farmaci con relativi dosaggi ad uso pediatrico e 300 malattie con sintomi e relative terapie. Un prontuario farmaceutico pediatrico tascabile.

 

 

ipediatria ipediatria

Ultime malattie inserite

SINDROME EMOLITICO UREMICA

Sindrome multifattoriale caratterizzata dalla triade clinica: anemai emolitica microangiopatica, trombocitopenia, insufficenza renale acuta.EZIOPATOGENESIAttribuita ad una tossina (verocitossina) prodotta da alcuni ceppi di E. Coli.CLINICAComparsa di anemia emolitica e piastrinopenia 5-7 giorni dopo un episodio infettivo gastrointestinale. Costante è l'interessamento renale. Convulsioni, più raramente emiparesi, coma. DIAGNOSILa SEU è preceduta da diarrea afebbrile ed è caratterizzata dalla…

TUBERCOLOSI POLMONARE

La malattia recrudescente interessa tipicamente le cicatrici nodulari nell'area apicale di uno o di entrambi i polmoni (foci di Simon) e può allargarsi attraverso i bronchi alle altre porzioni. La recrudescenza può aver luogo mentre un focus primario di TBC è ancora in fase di cicatrizzazione, ma è più spesso ritardata sino a quando un'altra malattia faciliti la riattivazione dell'infezione. In un soggetto immunocompetente il cui test alla tubercolina risulti positivo ( 10 mm),…

CALAZIO

Sintomi L'ascesso cronico che compare a livello della palpebra può essere interno o esterno; non è presente dolore. Cause Si tratta della suppurazione di una ghiandola di Melbomio. Terapia consigliata In molti casi regredisce spontaneamente. La tecnica prevede impacchi caldi e farmaci ad azione locale (colliri); in alcuni casi è necessario incidere l'ascesso o asportare il calazio. Se dopo 6 settimane il calazio non si sia ancora riassorbito. Possibile anche l'elettrocoagulazione. …

ANEMIE APLASTICHE (APLASIA MIDOLLARE)

Sintomi Astenia marcata e pallore (a causa dell'anemia), emorragie (da deficit piastrinico) a livello di naso, gengive, cute e vie digestive, infezioni ricorrenti (da deficit dei globuli bianchi). Cause La pancitopenia (cioè la diminuzione dei globuli rossi, dei leucociti e delle piastrine nel sangue circolante) è determinata da un'insufficienza del midollo osseo, a sua volta causata da agenti infettivi, farmaci (antineoplastici), agenti chimici, radiazioni ionizzanti o tumori. Esistono…

ONICOMICOSI

Detta anche Tinea unguium, l’onicomicosi è un’infezione fungina che colpisce le unghie. La localizzazione primitiva è più frequente ai piedi con eventuale successiva localizzazione alle mani. Gli agenti eziologici che causano l’infezione possono essere sia i dermatofiti (prevalentemente Tricophyton), sia un lievito, Candida albicans, micete più noto per essere responsabile anche di un’affezione del cavo orale dei lattanti che è il mughetto. SINTOMI Diverse sono le alterazioni…

ORNITOSI - PSITTACOSI

Malattia infettiva provocata da un batterio Gram-negativo, appartenente al gruppo delle clamidie, affine alle rickettsie, intracellulare obbligato. CAUSE Il batterio, chiamato Chlamydia psittaci, ha caratteristiche simili sia ai virus che ai batteri: ha una parete rudimentale ed è sensibile agli antibitotici possiede DNA e RNA e necessita di una cellula per vivere e replicarsi. L’o. viene trasmessa all’uomo da diversi tipi di uccelli: essa venne inizialmente descritta come malattia…

ANEMIE POST-EMORRAGICHE

Le anemie postemorragiche si instaurano a seguito di un fenomeno di emorragia acuta o cronica, le cui cause possono essere, come è facile immaginare, molteplici: rottura di grossi vasi a seguito di traumi, emorragie gastrointestinali dovute ad ulcere e tumori, ferite operatorie, emorragie emorroidarie, emorragie per difetti nei fattori di coagulazione, ematurie, gravidanza extrauterina, sepsi gravi, leucemie acute, rottura della milza, infarto intestinale ecc. ClinicaNella forma…

MIOCARDITE

Interessamento infiammatorio del muscolo cardiaco.Le cause sono molteplici: numerosi microrganismi patogeni, lesioni immunologiche(come in corso di reumatismo articolare acuto e di lupus ritematoso sistemico), tossicità da agenti chimici (alcol, chemioterapici antraciclinici) o fisici (radiazioni), reazioni allergiche (da ipersensibilità) nei confronti di farmaci particolari come alcuni antibiotici, diuretici e sostanze ad azione antipertensiva.Le miocarditi infettive possono essere provocate…

Ultimi farmaci inseriti

Isoniazide - Nicozid

Farmaco antitubercolare, il più efficace e il meno tossico. Derivato dall'acido isonicotinico, agisce (per via orale e parenterale) come battericida soprattutto sui micobatteri che si moltiplicano rapidamente, a livello sia intra che extra-cellulare. Può determinare polineuropatie, poiché si lega alla vitamina B6, provocandone la carenza (che è la vera causa dei disturbi nervosi); può inoltre causare convulsioni, psicosi, neurite ottica, intolleranza digestiva, epatotossicità (epatite…

Atenololo - Tenormin

Farmaco betabloccante che agisce sul cuore diminuendone la frequenza del battito. Indicato nell'ipertensione arteriosa e nelle aritmie. Associato a diuretici, aumenta l'effetto reciproco. Effetti collaterali possono essere bradicardia (controllare la frequenza del polso nelle prime settimane di terapia), ostruzione bronchiale (controindicato nell'asma e nella bronchite cronica).DoseOS: 0.8-2 mg/kg/die in 2 somministrazioni (max 100 mg/die)TenorminCompresse 100 mg…

Chinidina - Chiteina

Farmaco alcaloide contenuto nella corteccia di piante della china (genere Cinchona). Ha azione cardiodepressiva, che provoca diminuzione dell'eccitabilità miocardica, allungamento del periodo refrattario, rallentamento della conduzione atrioventricolare. Trova impiego sotto forma di solfato acido, di gluconato e di cloridrato nella terapia delle aritmie cardiache (flutter e fibrillazione atriale, tachicardia parossistica, extrasistoli). Usata per tachicardia sopraventricolare, fibrillazione…

Vitamina PP - Nicotinamide Idi

Profilassi e terapia dei deficit di niacina. Effetti indesiderati possono essere vomito, diarrea, ipotensione, ittero, iperglicemia.DoseOS, IM: 50-100 mg/dose x 3 somministrazioni/dieNicotinamide IdiCompresse 250 mg…

Clonazepam - Rivotril

Derivato benzodiazepinico che per la prevalente azione anticonvulsivante viene impiegato in particolare nel trattamento di alcune forme di epilessia. L'effetto antiepilettico si esplica, come per i barbiturici, attraverso un innalzamento della soglia convulsivante.Dose (OS)- Bambini < 30 kg: inizio 0,05 mg/kg/die, aumento di 0,05 mg/kg/settimana (max 0,2 mg/kg/die in 2-3 dosi)- Bambini > 30 kg: 1,5 mg/kg/die in 3 dosi (max 20 mg/die)RivotrilCompresse 0,5 e 2 mgGocce (1 gt = 0,1 mg) …

Lenograstim - Granocyte

Indicato per riduzione della durata della neutropenia in pazienti (con neoplasia non mieloide) sottoposti a terapia mieloablativa, seguita da trapianto di midollo osseo (BMT), considerati ad aumentato rischio di neutropenia grave prolungata. Riduzione della durata della neutropenia grave e delle complicanze associate in pazienti sottoposti a schemi di chemioterapia citotossica associati ad una incidenza significativa di neutropenia febbrile. Mobilizzazione delle cellule progenitrici del sangue…

Sultamicillina - Unasyn

Doppioprofarmaco nel quale sono uniti ampicillina e sulbactam.Dose (OS)- Bambino < 30 kg: 50 mg/kg/die in 3-4 dosi- Bambino > 30 kg: 375-750 mg x 2 volte/dieUnasynSospensione (50 mg/ml)Compresse 750 mg…

Anti-epatite B - HBIG per uso endovenoso - Neohepatect

Profilassi neonatale del figlio di madre positiva all'epatite B colpita durante gli ultimi 6 mesi di gravidanza.Dose (EV a inizale 0,50-0,95 ml/kg/h)- Profilassi neonatale: 2 ml (100 UI) entro 24 ore dal parto- Esposizione accidentale: 0,12-0,2 ml/kg (6-10 UI/kg) in unica somministrazioneNeohepatectFlacone 2 ml 100 UI, 10 ml 50 UI, 40 ml 2000 UI…