Scarica l’applicazione per visualizzare oltre 400 farmaci con relativi dosaggi ad uso pediatrico e 300 malattie con sintomi e relative terapie. Un prontuario farmaceutico pediatrico tascabile.

 

 

ipediatria ipediatria

Ultime malattie inserite

CONVULSIONI NEONATALI

Le convulsioni rappresentano un frequente e, a volte, serio problema neonatale. Esse possono verificarsi associate a qualunque disturbo che coinvolge direttamente o indirettamente il SNC e richiedono una valutazione immediata per la determinazione della loro causa specifica e del loro trattamento. Il tipo di convulsioni che si verificano nel neonato non permette di distinguere se dipendono da lesioni focali del SNC o da disordini metabolici. La natura focale tipica delle convulsioni neonatali…

NEVI MELANOCITICI

Lesioni pigmentate circoscritte di tipo maculoso, papuloso o nodulare, composte da aggregati di cellule neviche o di melanociti. Quasi tutti gli individui presentano lesioni neviche che compaiono generalmente durante l'infanzia o l'adolescenza. I nevi possono essere sia grandi che piccoli; dal color carneo al giallo bruno, al nero; piani o rilevati; a superficie liscia, coperti da peli o verrucosi; sessili o peduncolati. Durante la gravidanza e l'adolescenza, frequentemente compaiono altri…

NEUTROPENIA

Riduzione del numero dei granulociti neutrofili nel sangue, che comporta di solito aumentata suscettibilità alle infezioni batteriche e fungine. I soggetti di colore presentano conte di neutrofili alquanto più basse (limite inferiore della norma, circa 1200/ml) rispetto a quelle dei soggetti di razza bianca (> 1500/ml). Una classificazione delle neutropenie può essere effettuata con la conta dei neutrofili (GB totali × percentuale dei neutrofili e dei precursori) e sul relativo rischio…

CHETOACIDOSI DIABETICA

Si definisce chetoacidosi diabetica (DKA) un grave scompenso metabolico causato da: Diminuzione assoluta o relativa dei livelli circolanti di insulina associata a aumento degli ormoni contro-regolatori quali glucagone, catecolamine, cortisolo e ormone della crescita. La DKA rappresenta la causa più importante di morbilità e mortalità in soggetti in età pediatrica affetti da diabete mellito insulino-dipendente (IDDM) e ne costituisce la modalità di esordio nel 15-67% dei casi…

STIPSI

Difficile o infrequente defecazione, con feci dure o una sensazione di evacuazione incompleta. CLINICA Un fecaloma, che può causare o essere causato dalla stipsi, è particolarmente frequente nel paziente anziano allettato o in seguito alla somministrazione di bario per bocca o con un clisma. Il paziente lamenta dolore rettale con tenesmo ed effettua ripetuti, ma inutili, tentativi di defecare. Può avere dolori crampiformi e si può verificare un passaggio di muco acquoso o di…

POLMONITE NEONATALE

Polmonite facente parte del quadro di una sepsi generalizzata che si manifesta alla nascita o entro qualche ora dalla nascita. EZIOLOGIA Lo streptococco di gruppo B (GBS) è l'agente più frequentemente responsabile delle polmoniti a esordio precoce, ma a volte possono esserne responsabili la Listeria monocytogenes, l'Haemophilus influenzae, l'Escherichia coli, la Klebsiella, e altri germi gram + e gram -. La polmonite a esordio precoce spesso si verifica in associazione con amnionite e…

PEDICULOSI

La pediculosi è una parassitosi che può colpire le parti della cute: soprattutto il capo, il pube (Pediculosi pubica) o, più in generale, il corpo. EZIOLOGIA Si trasmette grazie a una famiglia di artropodi chiamata Anoplura, le cui tre forme sono: Pthirus pubis, che colpisce il pube Pediculus humanus nelle sue due varianti: - Variante Pediculus humanus capitis, che colpisce il cuoio capelluto (le dimensioni degli artropodi sono di 2-4 mm) - Variante Pediculus…

PLEURITE

Infiammazione della pleura, di solito responsabile di un versamento pleurico essudativo e di dolore toracico trafittivo che si acuisce con gli atti del respiro e con la tosse. EZIOLOGIA La pleurite può essere causata da un sottostante processo polmonare (p. es., polmonite, infarto, TBC); dall'ingresso diretto nello spazio pleurico di un agente infettivo o di una sostanza irritante (p. es., nei casi di rottura esofagea, di empiema amebico o di pleurite in corso di pancreatite); dal…

Ultimi farmaci inseriti

Lattulosio - Diacolon - Laevolac - Osmolac - Epalfen

Trattamento di breve durata della stitichezza occasionale. Dose Adulti: 12 g (= 2 misurini) die come dose iniziale, seguiti da 6 g (= 1 misurino) die come terapia di mantenimento. In certi soggetti può essere richiesta una dose iniziale più alta (12-24 g = 2-4 misurini/die) che deve essere quindi progressivamente ridotta fino all'ordinaria dose di mantenimento. Bambini: da 6 a 14 anni 12 g (= 2 misurini) die come dose iniziale, seguiti da 6 g (=1 misurino) die come terapia di…

Codeina - Hederix Plan

Farmaco bechico con azione stupefacente. Diminuisce il riflesso della tosse, ma asciuga le secrezioni e di conseguenza nei broncopatici può scatenare crisi di insufficienza respiratoria. Può dare euforia, sedazione, cefalea, tachicardia, palpitazioni, ipotensione, nausea, vomito, stitichezza. Assumere con il cibo.Dose2 mg/kg/die in 4-6 somministrazioniHederix PlanGocce > 2 anni: 6-10 gocce x 4 volte/dieSupposte bambini> 2 anni: 2 supposte/die…

Clebopride - Motilex

Farmaco procinetico utilizzato per migliorare i tempi di svuotamento dello stomaco e dell'intestino. Si utilizzano le compresse poco prima dei pasti principali. Ha anche un effetto anti-nausea: per questa indicazione sono più efficaci le fiale. In caso di sovradosaggio si possono avere reazioni extrapiramidali dose-dipendenti.DoseOS: 15 ug/kg/die in 3 somministrazioni prima dei pastiMotilexSciroppo (100 ug/ml; misurino tarato 1/2-1-1,5-2 ml)1-4 anni: 1/2 ml x 3 volte/die4-8 anni: 1 ml x 3…

Acetazolamide - Diamox

Farmaco usato contro il glaucoma perché diminuisce la produzione di umore acqueo e quindi la pressione endoculare. Può determinare malessere generale (mancanza di appetito, mal di testa, disturbi gastrointestinali, sonnolenza, vertigine), alleviabile con bicarbonato di sodio. Deve essere usato con cautela da pazienti affetti da gotta, da malattie respiratorie gravi, in cura con digitale e alte dosi di acido acetilsalicilico. Dose- Edema: 5 mg/kg/dose unica giornaliera o a giorni alterni-…

Loratadina - Clarityn

La loratadina è un farmaco antistaminico di seconda generazione comunemente utilizzato per il trattamento di diversi tipi di allergie. Il farmaco è indicato per il trattamento sintomatico della rinite allergica e dell’orticaria cronica idiopatica della febbre da fieno ed altre tipologie di allergie cutanee che causano prurito, come ad esempio la dermatite atopica o le punture di insetto. Gli effetti indesiderati più comuni sono rappresentati da cefalea, capogiro, irritabilità,…

Meropenem - Merrem

Il Meropenem è un antibiotico β-lattamico ad ampio spettro. spettro d'azione molto ampio che ricopre i Gram+ e Gram-. E' 2-4 volte più attivo dell’imipenem verso i GRAM- e presenta una maggiore resistenza alle b-lattamasi. Fra gli effetti collaterali riscontrati si evidenziano nausea, vomito, diarrea, leucopenia, orticaria, convulsioni, sindrome di Stevens-Johnson.DoseEV: 30-60 mg/kg/die in 3 somministrazioniMerremFlaconcini 500 e 1000 mg…

Flucitosina - Ancotil

La flucitosina (o 5-fluorocitosina, abbreviato in 5-FC) è un antimicotico sintetico utilizzato per micosi sistemiche e profonde in associazione con l'amfotericina B. Lo spettro d'azione della flucitosina è ristretto in virtù delle frequenti resistenze che si sviluppano nei suoi confronti (per lo più dovute alla diminuita espressione di enzimi importanti per il suo meccanismo d'azione come permeasi e deaminasi). La flucitosina è un fungicida e fungistatico efficace nel trattamento di…

Octreotide - Longastatina

Farmaco ormonale, analogo di sintesi a lunga emivita (qualche ora) della somatostatina, somministrabile per via sottocutanea o endovenosa. Indicato nella terapia emorragia da varici esofagee, pancreatiti, diarrea secretoria. Effetti indesiderati possono essere vertigini, ipo-iperglicemia, flushing.Dose- Acromegalia (EV, SC): 50-100 ug x 3 volte/die - Varici esofagee: bolo ev 4-8 ug/kg/die, infusione continua 1-2 ug/kg- Pancreatite: 100 ug x 3 iniezioni SC/die x 7 giorni- Ipoglicemia: 20-40…