Scarica l’applicazione per visualizzare oltre 400 farmaci con relativi dosaggi ad uso pediatrico e 300 malattie con sintomi e relative terapie. Un prontuario farmaceutico pediatrico tascabile.

 

 

ipediatria ipediatria

Ultime malattie inserite

SINDROME EMOLITICO UREMICA

Sindrome multifattoriale caratterizzata dalla triade clinica: anemai emolitica microangiopatica, trombocitopenia, insufficenza renale acuta.EZIOPATOGENESIAttribuita ad una tossina (verocitossina) prodotta da alcuni ceppi di E. Coli.CLINICAComparsa di anemia emolitica e piastrinopenia 5-7 giorni dopo un episodio infettivo gastrointestinale. Costante è l'interessamento renale. Convulsioni, più raramente emiparesi, coma. DIAGNOSILa SEU è preceduta da diarrea afebbrile ed è caratterizzata dalla…

OSSIURIASI

Infestazione parassitaria determinata da un verme nematode, l’Enterobius vermicularis, più comunemente denominato ossiuro.È un’elmintiasi diffusa nelle zone fredde e temperate ad alto livello igienico pur essendo possibile anche ai tropici. La sua diffusione, che raggiunge il miliardo di casi, è facilitata nelle zone temperate dal vivere in ambienti affollati, presentando quindi la massima incidenza in comunità infantili. CAUSE Il maschio è lungo 2-5 cm, la femmina 9-12 mm.…

IPOMAGNESIEMIA NEONATALE

Concentrazione plasmatica del magnesio < 1,6 mg/dl.EZIOLOGIA Apporto di Mg insufficiente con prematurità, ridotto apporto neonatale, ritardo di acrescimento intrauterino, diabete materno insulino-dipendente, malassorbimento intestinale. Perdite di Mg aumentate come perdite gastroenteriche, artesia delle vie biliari, epatite, tubulopatie renali.CLINICA Spesso sintomatica, con sintomi come ipereccitabilità, apnea, bradicardia, tremori, convulsioni.DIAGNOSISi basa sulla determinazione di…

IPERTENSIONE ARTERIOSA

L'ipertensione arteriosa può colpire con gli stessi sintomi anche i bambini, basti pensare che alla nascita, normalmente, un bambino ha una pressione arteriosa che nella media è 80/40 mmHg e pian piano aumenta gradualmente, sia la pressione sistolica (massima) che la pressione diastolica (minima), fino ad assestarsi dopo la pubertà su una media di 120/70-80 mmHg. Se nei controlli dovesse risultare ripetutamente un significativo aumento della pressione è il caso di ricorrere ad un medico ed…

CHETOACIDOSI DIABETICA

Si definisce chetoacidosi diabetica (DKA) un grave scompenso metabolico causato da: Diminuzione assoluta o relativa dei livelli circolanti di insulina associata a aumento degli ormoni contro-regolatori quali glucagone, catecolamine, cortisolo e ormone della crescita. La DKA rappresenta la causa più importante di morbilità e mortalità in soggetti in età pediatrica affetti da diabete mellito insulino-dipendente (IDDM) e ne costituisce la modalità di esordio nel 15-67% dei casi…

IMMUNODEFICIENZA

Infezione causata da uno dei 2 retrovirus correlati (HIV-1 e HIV-2), che causa un progressivo deterioramento immunologico e infezioni opportunistiche e neoplasie associate; lo stadio terminale è la sindrome da immunodeficienza acquisita (Acquire Immunodeficiency Syndrome, AIDS). La classificazione del HIV dei Centers for Disease Control and Prevention nei bambini di età < 13 anni nati da madri con infezione da HIV o con infezione da HIV nota. Le condizioni indicative di AIDS negli…

PERICARDITE

La pericardite acuta in età pediatrica si verifica, approssimativamente, in uno ogni 850 ricoveri ospedalieri. Cause identificabili di versamento pericardio nei bambini comprendono interventi di cardio-chirurgia, patologie del tessuto connettivo, pericarditi di natura batterica, neoplasie; spesso però non si individua alcuna causa. La pericardite da infezione batterica è molto rara. La malattia è molto spesso associata ad infezioni localizzate in diversi organi, che possono poi…

CHERATITE ERPETICA

Sintomi Il sintomo iniziale è una sensazione di corpo estraneo nell'occhio; a questo, successivamente, si associano aumento del riflesso della lacrimazione, dolore crescente e fotofobia. Raramente sono colpiti entrambi gli occhi.Cause Quest'infezione da parte del virus Herpes simplex di tipo 1 viene contratta in giovane età e tende poi a ripresentarsi, quando si abbassano le difese immunitarie. Terapia consigliata La malattia tende di per sé a risolversi spontaneamente nel giro di…

Ultimi farmaci inseriti

Atenololo - Tenormin

Farmaco betabloccante che agisce sul cuore diminuendone la frequenza del battito. Indicato nell'ipertensione arteriosa e nelle aritmie. Associato a diuretici, aumenta l'effetto reciproco. Effetti collaterali possono essere bradicardia (controllare la frequenza del polso nelle prime settimane di terapia), ostruzione bronchiale (controindicato nell'asma e nella bronchite cronica).DoseOS: 0.8-2 mg/kg/die in 2 somministrazioni (max 100 mg/die)TenorminCompresse 100 mg…

Tinidazolo - Fasigin - Trimonase

Il tinidazolo è un antimicrobico particolarmente efficace sui batteri anaerobi ed in caso di infezioni sostenute da parassiti e protozoi. Indicato per il trattamento di amebiasi intestinale ed epatica, giardiasi. Fra gli effetti collaterali più frequenti si riscontrano vomito, anoressia, vertigini, atassia, cefalea, nausea, ittero.Dose- Amebiasi: 50 mg/kg/dose x 4 volte/die x 5 giorni- Giardiasi: 50 mg/kg/dose unica da ripetere dopo 15 giorni- Tricomoniasi: 50 mg/kg/dose unicaFasigin,…

Fenobarbital - Gradenale - Luminale

l fenobarbital (o anche fenobarbitone o luminal) è un acido debole con formula chimica C12H12N2O3. Chimicamente è l'ureide ciclica di un acido malonico disostituito in alfa con un gruppo fenilico ed uno etilico. È un barbiturico usato come farmaco per le sue proprietà ipnotiche, sedative e anticonvulsanti. Negli anni 1930 e 1940 veniva spesso prescritto per il trattamento di una serie di disturbi (come l'insonnia), ma cadde in disuso quando negli anni 1960 cominciarono ad apparire…

Fluoxetina - Prozac

Indicazioni terapeutica per episodi di depressione maggiore. Disturbo ossessivo compulsivo. Bulimia nervosa. Effetti indesiderati possono essere irrequietezza, agitazione, cefalea, nausea, rash, orticaria.Dose5-8 anni: iniziare con 5-10 mg/die. Dose normale 20 mg/dieProzacSoluzione orale 60 mlCapsule 20 mgCompresse solubili 20 mg…

Lansoprazolo - Ermes - Eugastran - Frilans

Il Lansoprazolo è un inibitore della pompa protonica. Viene utilizzato contro l’ulcera gastrica e duodenale, la sindrome di Zollinger-Ellison e contro la malattia da reflusso gastroesofageo. Effeti indesiderati possono essere dolore addominale, diarrea, cefalea, vertigine, insonnia, sonnolenza, alopecia, ecchimosi, allucinazioni, confusione, raramente impotenza, dolori muscolari, stanchezza.Dose0,75-1,66 mg/kg/die (30 minuti prima della colazione)Ermes, Eugastran, FrilansCapsule 15-30…

Vitamina A - Arovit

DoseDeficit severo con xeroftalmia- bambino 1-8 anni: OS 5000 UI/kg/die x 5 giorni; IM 5000-15000 UI/die x 10 giorni- Bambino > 8 anni: OS 500000 UI/die x 3 giorni, successivamente 50000 UI/die x 14 giorni, poi 10000-20000 UI/die x 2 mesi; IM 50000-100000 UI/die x 3 giorni, poi 50000 UI/die x 1-4 giorniDeficit senza lesiozni corneali- Neonati e bambini < 8 anni: iniziare con dose unica IM di 100000 UI, seguita da terapia OS nel neonato 50000 UI somministrazione unica, bambino 6-12 mesi…

Vaccino Papillomavirus HPV - Cervarix - Gardasil

Vaccino da somministrare dai 9 anni di età per la prevenzione delle lesioni precancerose e del cancro della cervice uterina causati da determinati Papilloma Virus umani (HPV) oncogeni.Effetti indesiderati possono essere eritema, dolore, gonfiore, cefalea, febbre.Dose IM regione deltozoide del braccio3 dosi secondo la schedula: 0, 2, 6 mesi. Da somministrare le 3 dosi entro un anno.CervarixSospensione iniettabile in siringa preriempita 0,5 mlGardasilSospensione iniettabile in diringa preriempita…

Propranololo - Inderal

Farmaco betabloccante impiegato in caso di ipertensione arteriosa, angina da sforzo, aritmie e soprattutto nella prevenzione dell'emicrania e in neurologia nel trattamento del tremore essenziale. Controindicato in caso di asma bronchiale, rinite allergica, bradicardia e in pazienti in trattamento con farmaci che aumentano l'attività del sistema adrenergico. Può determinare insonnia, astenia, capogiro, depressione, allucinazioni, nausea, vomito. Aumenta l'azione ipoglicemizzante dell'insulina e…