Ultime malattie inserite

COLICHE DEL LATTANTE

Se vostro figlio inizia a piangere più o meno alla stessa ora tutti i giorni e non riuscite a farlo smettere in nessun modo, probabilmente soffre di colichette. Le coliche del neonato sono episodi di pianto che durano per più di tre ore al giorno, per tre giorni a settimana e per più di tre settimane consecutive, in bambini ben alimentati e sani. Il fattore più importante per la diagnosi è il pianto continuo che si verifica in un bambino sano, il bambino inizia a piangere più o meno…

PROTEINURIA

Il termine proteinuria indica la presenza di proteine nell’urina. FISIOLOGIA I reni contengono unità anatomiche chiamate glomeruli, ammassi capillari tesi tra due arteriole. Attraverso le pareti fenestrate dei capillari glomerulari vengono eliminate sostanze tossiche e prodotti di scarto dal sangue; tali sostanze, insieme alla pre-urina, vengono convogliate in un sistema di tubuli che collegano il parenchima renale con la pelvi renale. Con tale sistema, le sostanze tossiche e i prodotti…

TETANIA

Condizione patologica caratterizzata da un aumento abnorme dell’eccitabilità neuromuscolare, che si manifesta ad accessi, caratterizzati da contratture toniche diffuse a tutti i gruppi muscolari, particolarmente alle estremità degli arti (spasmo carpopedalico) l’eventuale interessamento della muscolatura laringea può creare un ostacolo più o meno grave alla respirazione.La t. può manifestarsi nel corso di tutte quelle condizioni che comportano la riduzione del livello del calcio nel…

BASSA STATURA

Si intende l'altezza del bambino inferiore al 3° percentile oppure di due o più deviazioni standard sotto la media per l'età cronologica. Cause Possono rientrare in due gruppi, varianti normali del processo di crescita e ipostaturalità patologiche. Nel primo caso comprendono la bassa statura familiare ed il ritardo costituzionale di crescita e pubertà. Nel secondo caso possono essere conseguenti a cause endocrine o a malattie non endocrine. Cause endocrine: Deficit di GH, sindrome di…

SHOCK

Condizione in cui il flusso ematico ai tessuti periferici è inadeguato per il mantenimento delle funzioni vitali, a seguito di un'insufficiente gittata cardiaca o della maldistribuzione del flusso periferico; in genere è accompagnato da ipotensione e oliguria. Lo shock può essere dovuto a ipovolemia, vasodilatazione o cause cardiache (ridotta gittata cardiaca) oppure alla combinazione di diversi di questi fattori. L'alterazione fondamentale nello shock è rappresentata dalla ridotta…

IMENOLEPIASI

Parassitosi intestinale da Hymenolepis nana (o tenia nana). Questa elmintiasi è più frequente nelle zone tropicali; viene segnalato sporadicamente qualche caso anche in Italia settentrionale, spesso in bambini di immigrati. Le uova già mature, una volta ingerite, si schiudono dopo 4 giorni liberando i parassiti, che si insediano nell’ultimo tratto dell’intestino tenue e, trascorse due settimane, incominciano a liberare nuove uova. Nel frattempo il bambino presenta scariche di diarrea con…

GINOCCHIO VALGO

Deformità caratterizzata dal fatto che la coscia e la gamba sono deviate, su un piano frontale, in modo da formare tra loro un angolo aperto lateralmente, sì che il ginocchio valgo viene a sporgere verso l’interno. Molte sono le cause che possono determinarla: esiti di artrite, di fratture, di lesioni paralitiche o di contratture muscolari, oppure può essere congenita. Le forme di più frequente riscontro sono comunque il ginocchio valgo rachitico e il ginocchio valgo…

DERMATITE ERPETIFORME

È una rara dermatosi papulo-vescicolosa, di origine autoimmunitaria, caratterizzata, oltre che da peculiari aspetti clinici, da una sintomatologia pruriginosa molto ingravescente. La patologia insorge per lo più in soggetti di giovane età che possiedono una particolare predisposizione genetica e, nella gran parte dei casi, si associa a forme, anche fruste, di morbo celiaco, una enteropatia sensibile al glutine. La dermatosi ha un decorso estremamente cronico, con periodi di remissione e…

Ultimi farmaci inseriti

Antivaricella - VZIG - Varitect

Indicato per profilassi della varicella dopo esposizione in: - bambini con anamnesi negativa per la varicella in terapia immunosoppressiva, citostatica sottoposti a radioterapia o affetti da deficit immunitari congeniti; - adulti immunocompromessi che, dopo una attenta valutazione, si ritiene siano suscettibili di infettarsi e siano stati esposti in modo significativo al virus; - neonati le cui madri si sono ammalate di varicella da cinque giorni prima del parto fino a due giorni…

Aminofillina - Aminomal - Tefamin

Farmaco broncodilatatore usato nella terapia dell'asma bronchiale e nelle broncopneumopatie con ostruzione delle vie respiratorie. Risulta dalla sintesi tra teofillina ed etilendiammina. È un composto solubile, in commercio sotto forma iniettabile (per via endovenosa, dato che per via intramuscolare ha una biodisponibilità irregolare e può dare luogo a precipitati endomuscolari molto dolorosi), come sciroppo e compresse. Libera circa l'80% di teofillina, che è la sostanza farmacologicamente…

Zolmitriptan - Zomig

Farmaco anti emicranico appartenente alla famiglia dei triptani. Ha un buon profilo di efficacia e di sicurezza. Sconsigliato in caso di malattia cardiaca pregressa o presenza di aritmia. Nel caso fosse stato somministrato un altro farmaco simile bisogna attendere almeno 12 ora prima della somministrazione del zolmitriptan. Fra gli effetti collaterali più frequenti si riscontrano sonnolenza, parestesie, sensazione di debolezza, mialgia, vomito.DoseOS: 2,5 mg//dose ripetibile dopo 2 ore (max 2…

Fenitoina - Difenilidantoina

Farmaco antiepilettico usato per via orale, la cui indicazione principale è la terapia delle crisi generalizzate tipo grande male. Non ha effetti di tipo ipnotico e sedativo, ma va usato con cautela, controllando frequentemente gli esami ematochimici, a causa degli effetti collaterali (leucopenia, piastrinopenia, iperplasia gengivale, alterazioni epatiche). Va perentoriamente sospeso in gravidanza (data la dimostrata teratogenicità negli animali da esperimento). Effetti…

Alginato - Gaviscon

Gli antiacidi contenenti alginati sono in grado di ridurre il reflusso proteggendo nel contempo la mucosa esofagea; inoltre, l'associazione antiacidi-alginati aumenta la viscosità del contenuto gastrico proteggendo la mucosa dell'esofago dal reflusso gastrico. Effetti indesiderati sono distensione addominale, flatulenza, ritenzione idrica.DoseGaviscon (sodio alginato + sodio bicarbonato)Sospensione orale (misurino tarato a 5-10-15-20 ml)< 3 anni: 1-2 ml/kg/die somministrato dopo ogni…

Miocamicina - Macroral - Miocamen - Miokacin

Farmaco antibiotico ad ampio spettro appartenente alla famiglia dei macrolidi, dotato di azione batteriostatica e battericida, a seconda della concentrazione impiegata. I suoi vantaggi principali sono costituiti dalla discreta la tollerabilità gastrica e dal fatto che non interferisce con i teofillinici. La miocamicina, inoltre, non induce resistenza crociata verso gli altri macrolidi e è spesso attiva contro i germi eritromicino-resistenti.DoseOS: 50 mg/kg/die in 2-3 somministrazioniMacroral,…

Infliximab - Remicade

E' un anticorpo monoclonale chimerico usato come farmaco per trattare le malattie autoimmuni. Indicato nel trattamento delle malattie infiammatorie intestinali, psoriasi, artrite idiomatica giovanile, spondilite anchilosante (18 anni).Dose (EV infusione per 2 ore)3-5 mg/kg/dose da ripetere alle settimane 2 - 6 dalla prima infusione, successivamente ogni 8 settimaneRemicadeFlacone 100 mg (10 mg/ml)…

Spironolattone - Aldactone

Farmaco diuretico che agisce bloccando l'azione dell'aldosterone a livello dei tubuli distali del rene, e inibisce il riassorbimento di sodio e lo scambio di potassio e ioni idrogeno. È indicato in caso di scompenso cardiaco, edemi, ipertensione; controindicato in caso di insufficienza renale e in presenza di ulcera peptica, della quale può riacutizzare i sintomi. Può determinare disturbi gastroenterici come nausea, vomito, gastralgie, acidosi metabolica.Dose- Iniziale: 1 mg/kg/die in 2…